Schiaffi ad arbitro,Daspo a 2 dilettanti

Reazione giocatori Bianco dopo concessione rigore ad avversari

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 1 FEB - Avrebbero aggredito l'arbitro dopo che questi aveva concesso un rigore agli avversari, strattonandolo e colpendolo con schiaffi, pugni e calci. Per questo motivo il questore di Reggio Calabria Raffaele Grassi ha emesso provvedimenti di Daspo nei confronti di due giocatori del Bianco Calcio, Angelo Cotroneo, di 41 anni e Giuseppe Nirta (29). L'aggressione, secondo l'accusa, è avvenuta in occasione della gara di prima categoria calabrese del 19 dicembre scorso contro la Nuova Gioiese. Ai due, che non potranno frequentare impianti sportivi per due anni e sei mesi, è stato prescritto anche l'obbligo di presentazione negli uffici di Polizia per un uguale periodo.
    Un terzo Daspo, per la durata di 5 anni, è stato emesso nei confronti di un reggino il quale, pur essendo già sottoposto ad analogo provvedimento è stato individuato tra i tifosi al seguito della Asd Reggio Calabria in occasione della trasferta del 24 gennaio a Leoforte (Enna).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

.

Michelangelo Bonaddio: “Lo sviluppo tecnologico aiuta il rispetto dell’ambiente”

Il fondatore della Bonaddio, azienda calabrese specializzata nella produzione di articoli in gomma, ha ideato strumenti adatti alla salvaguardia del territorio.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere