Fca: "Sciopero Usb? Mera pubblicità"

Fim, Uilm, Fismic e Uglm, "si gioca sulla pelle dei lavoratori"

(ANSA) - POTENZA, 12 LUG - "Altri sedicenti sindacati, per mera pubblicità, giocano sulla pelle e sul futuro dei lavoratori". Lo scrivono, in una nota congiunta, Fim, Uilm, Fismic e Uglm riferendosi alla proclamazione da parte dell'Usb (Unione sindacale di base) di uno sciopero alla Fca di Melfi in segno di protesta contro l'arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juve. "È incredibile che in una fase così delicata del gruppo Fca, a partire dello stabilimento di Melfi, qualcuno proclami lo sciopero su di una vicenda che nulla ha a che fare con il lavoro e con i lavoratori".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere