Eni: Basilicata,"stop pozzo reiniezione"

Utilizzato per Cova Val d'Agri. Rilevate sostanze pericolose

(ANSA) - POTENZA, 6 OTT - La giunta regionale della Basilicata ha deliberato "la sospensione dell'attività di reiniezione in unità geologica profonda delle acque di strato mediante il pozzo Costa Molina 2 in agro di Montemurro (Potenza)" utilizzato per il Centro Olio della Val d'Agri (Cova) dell'Eni di Viggiano (Potenza).
    In un comunicato diffuso dall'ufficio stampa della Giunta presieduta da Marcello Pittella (Pd), è specificato che "la decisione si è resa necessaria a seguito della segnalazione effettuata da Arpab in ordine al riscontro della presenza di sostanze pericolose in una delle vasche di stoccaggio delle acque di strato e in testa pozzo Costa Molina 2".
    Le motivazioni tecniche e i contenuti della delibera saranno illustrati domani mattina in una conferenza stampa convocata per le ore 11.30, a Potenza, nella sede della Regione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere