Suap: imprese lucane seconde in Italia

Lo rende noto la Camera di Commercio di Potenza

(ANSA) - POTENZA, 14 DIC - La Basilicata è la seconda regione italiana, dopo il Veneto, per numero di pratiche lavorate (novemila nel 2016) utilizzando il Suap (lo Sportello unico per le attività produttive), strumento telematico realizzato per "assumere il ruolo di unico interlocutore tra l'impresa e la pubblica amministrazione".
    Lo ha reso noto, in un comunicato, la Camera di Commercio di Potenza. Le imprese di 116 Comuni lucani possono quindi utilizzare una piattaforma "che riduce tempi e costi di avvio di nuove attività, garantendo certezze e massima operatività". Il presidente dell'ente camerale, Michele Somma, nel corso del seminario "Il Suap camerale per il Comune di Potenza" ha spiegato che il dato "evidenzia quanto siano efficaci i percorsi di digitalizzazione avviati dal sistema camerale: è una delle nostre specificità ed è uno degli asset strategici che la riforma della Pubblica amministrazione ci assegna come linea di intervento prioritaria".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere