Flash-mob ambientalisti a foce Pescara

'Basta con sbarramenti e cemento che uccidono i fiumi'

(ANSA) - PESCARA, 25 GEN - Legambiente e WWF hanno indetto un flash-mob alla foce del fiume Pescara, il maggiore corso d'acqua della regione e uno dei più tartassati, nell'ambito della mobilitazione nazionale "La protesta dei pesci di fiume", in merito alle minacce che stanno interessando i corsi d'acqua italiani. Sul tema dell'idroelettrico il delegato WWF Abruzzo Filomena Ricci, il presidente di Legambiente Abruzzo Giuseppe Di Marco e il presidente del WWF Chieti-Pescara Nicoletta Di Francesco hanno presentato una "lettera" per il ministro Costa.
    "Dall'Abruzzo - si legge - le chiediamo di prescrivere la rigorosa applicazione delle Tabelle del Decreto Direttoriale 29 del Ministero dell'Ambiente, per evitare danni enormi agli ecosistemi fluviali". Ma si è parlato anche di altro. Il fiume Pescara, per citare solo alcuni tra i tanti problemi, è quello che ha subito e ancora subisce i danni derivanti dalle discariche di rifiuti tossici di Bussi, per i quali la concreta bonifica è tuttora in attesa di interventi davvero risolutivi.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie