Muro Berlino: Frattarelli, imbarazzo per Amb. polacca

Consigliere, è di partito che vuole limiti stampa e giudici

(ANSA) - PESCARA, 9 NOV - ''Non posso non esprimere imbarazzo e delusione che per la celebrazione dei 30 anni dalla caduta del muro, l'amministrazione comunale inviti l'ambasciatrice polacca Anders, nonché eletta come senatrice con il partito di destra "Diritto e Giustizia". Partito nazionalista, che nel suo programma elettorale aveva come obiettivo quello di limitare l'indipendenza dei media e dei giudici''. Lo dichiara il consigliere di centrosinistra Mirko Frattarelli.
    ''É innegabile di come i valori fondanti dell'UE siano a rischio in Polonia, ed é impossibile non ricordare la marcia dei 60mila nazisti a Varsavia solo due anni fa. Il governo polacco non si dissoció. Da qualche anno in Polonia sono vietate manifestazioni e secondo Amnesty internazionale sono stati intimiditi e sanzionati diversi manifestanti pacifisti. Non é l'idea di Europa che sogniamo. Inoltre, erano stati inizialmente vietati gli interventi dei consiglieri comunali per dare solo spazio alle istituzioni, quali sindaco, presidente del consiglio e l'on. Pagano. All'ultimo minuto, dopo un chiarimento ci é stata concessa la possibilitá di intervenire, altrimenti sarebbe stato una vere e propria discussione a senso unico''.(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere