Grandinata record: Luciani, protesterò in ogni modo

Sindaco Francavilla, no a emergenza? Stato distante

(ANSA) - FRANCAVILLA AL MARE (CHIETI), 2 NOV - "Protesterò in ogni sede e con ogni mezzo. Francavilla è stata una delle città più colpite e ora loro vorrebbero liquidarci con una pacca sulla spalla e via". Così il sindaco di Francavilla al mare, Antonio Luciani, a proposito del mancato riconoscimento dello stato di emergenza per la grandinata devastante e per il nubifragio che lo scorso 10 luglio si sono abbattuti su parte dell'Abruzzo. A Francavilla i danni stimati superano i 62 milioni di euro. "Uno Stato distante anni luce dai territori, dalle persone, dalla vita reale - dice Luciani - Politici distratti dalla vita romana, concentrati solo sui numeri sbagliati come percentuali elettorali, numero di elettori. Solo uno Stato così può prendere una decisione come questa", conclude il sindaco. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA