Fratellini morti in mare: Procura Chieti apre fascicolo

Per 'atti relativi'. Salme restituite ai familiari

(ANSA) - PESCARA, 16 AGO - La Procura di Chieti ha aperto un fascicolo per 'atti relativi' sulla vicenda dei due fratellini cinesi - Xu Zhen, 14 anni, e Xu Jiaheng (11) - morti ieri in mare, nella zona della stazione di Tollo, ad Ortona (Chieti), dove erano in gita per il Ferragosto con la famiglia. Non risultano né indagati né ipotesi di reato. L'ispezione cadaverica eseguita stamani dal medico legale Pietro Falco, su disposizione del pm del Tribunale di Chiti Giancarlo Ciani, ha confermato che i ragazzini sono morti per annegamento. Non sarà quindi eseguita l'autopsia. Intanto le salme sono state riconsegnate ai familiari. Nel frattempo proseguono gli accertamenti dei Carabinieri della Compagnia di Ortona e della Capitaneria di Porto delegati dalla Procura ad occuparsi delle indagini del caso. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere