Morti i due fratellini dispersi in mare

Sarebbero stati sbalzati su scogli. Padre ha tentato di salvarli

(ANSA) - PESCARA, 15 AGO - Sono stati trovati morti i due fratellini di 11 e 14 anni dispersi in mare ad Ortona, nel Chietino. I corpi sono stati rinvenuti su una scogliera frangiflutti, in due punti distinti, ma a pochi metri di distanza una dall'altro. Secondo le prime informazioni, i due ragazzini - di origine cinese ma nati in Italia e residenti a Montesilvano (Pescara) - stavano facendo il bagno, quando sarebbero stati sbalzati contro gli scogli dalle onde. Il padre ha provato a nuotare e a salvarli, vedendo che erano in difficoltà. Secondo le testimonianze, l'uomo, forse a causa di un malore o del mare agitato, non è riuscito a raggiungere i figli ed è stato tratto in salvo. Sul posto ci sono Capitaneria di Porto, con motovedette ed elicottero, Carabinieri, Vigili del Fuoco, 118 e Polizia di Stato, con l'elicottero.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere