Unità cinofile Cnsas, polo formativo

In Abruzzo, ai Prati di Tivo, due giorni con cani 'molecolari'

(ANSA) - TERAMO, 22 LUG - Prosegue la formazione continua delle unità cinofile del Corpo Nazionale Soccorso Alpino (Cnsas) e Speleologico. Si è concluso il Polo Formativo nazionale del Centro-Sud, due giornate ai Prati di Tivo, nel Teramano, con due istruttori nazionali, evento che ha visto protagoniste le unità cinofile di Abruzzo, Marche, Molise, Calabria e Sardegna. Di razze "bloodhound, segugio bavarese e Hovawart", sono state formate le Ucrm, Unità Cinofile di Ricerca Molecolare del Soccorso Alpino e Speleologico, alcune già operative, abilitate ad agire in interventi di soccorso. Già in programma in Molise nei giorni 26 e 27 agosto prossimi, le unità cinofile al lavoro in questi giorni aderiranno al prossimo Polo del Centro-Sud. Dal 21 al 28 settembre tre di esse andranno in Valle d'Aosta per il Primo Corso Nazionale. Obiettivo della Scuola è garantire a tutte le unità cinofile - di ricerca Molecolare o in valanga (UCRV), in superficie (UCRS) o nelle catastrofi (UCRC) - una formazione altamente qualificata e a cadenza mensile.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA