Ordigno contro bar nella notte ad Atessa

Danni ingenti, titolare sostiene di non avere ricevuto minacce

(ANSA) - ATESSA (CHIETI), 7 FEB - Un ordigno è stato fatto esplodere dopo la mezzanotte all'esterno del bar Poker di Atessa in località Saletti: la deflagrazione, avvertita a chilometri di distanza, ha danneggiato il gazebo esterno in legno e chiuso da pareti in vetro antisfondamento, causando danni per decine di migliaia di euro. Dai video sequestrati dai carabinieri, coordinati dal capitano Marco Ruffini, si vede un uomo incappucciato che ha piazzato un ordigno di forma circolare sotto la pedana del gazebo ed è poi fuggito in auto con complice. Il bar Poker era già stato incendiato nel 2016. Il titolare ha riferito ai carabinieri di non aver mai ricevuto minacce. Gli investigatori analizzeranno i resti dell'ordigno per capire il tipo di polvere utilizzata. È la prima volta che accade in zona un attentato di questo genere: un primo rapporto è già stato rimesso alla procura di Lanciano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere