Autismo Abruzzo,finalmente compreso valore decisioni giudici

(ANSA) - CHIETI, 14 GIU - "Finalmente la Asl di Chieti e la Regione Abruzzo comprendono il valore delle decisioni dei Tribunali in materia di tutela della salute. Sono stati necessari sette pronunciamenti dei giudici di tre Tribunali diversi per poter disporre l'abolizione delle liste di attesa.
    Dalle 4 Ordinanze del Tribunale Collegiale di Vasto pubblicate il 4 maggio 2018 sono passati 41 giorni". E' quanto scrive, in una nota, il presidente dell'associazione Autismo Abruzzo Onlus, Dario Verzulli.
    "Ora la Asl di Chieti e la Regione dovranno comprendere che i 4 bambini e le 4 eroiche famiglie non possono attendere i tempi della burocrazia. I dispositivi del Tribunale Collegiale di Vasto e quello emesso dal Tribunale di Chieti sono esecutivi e impongono immediatamente la 'presa in carico', senza che procedure conseguenti a una cattiva organizzazione e una totale incapacità di gestione di tali processi riversi ulteriori ritardi su chi è già stato pesantemente danneggiato".
    "Ci battiamo per un sacrosanto diritto, sancito dalla Costituzione, ribadito dalla Legge 134/2015 per l'autismo e richiamato dai nuovi Livelli Essenziali di Assistenza. Rispetto e dignità vanno assicurati a tutte le famiglie con autismo - prosegue Verzulli - che dovrebbero occuparsi solo di curare e assistere i propri cari senza impegnarsi in battaglie per la tutela dei loro diritti. Le liste di attesa vanno abbattute in tutto il territorio, occorrono operatori qualificati disponibili sull'intera regione e vanno assicurati piani di intervento personalizzati come previsto dalla legislazione nazionale e dalla DGR 437/2017 della stessa Regione Abruzzo. A parità di costo tutte le metodologie di intervento andranno garantite in modo da eliminare in poco tempo le liste di attesa".
    "L'autismo ci accompagna per tutta la vita - conclude la nota di Autismo Abruzzo Onlus - ed è necessario immaginare una rete sempre più estesa ed efficace in grado di valorizzare al meglio le risorse che il sistema pubblico finalmente ha deciso di mettere in campo. Le risorse di oggi costituiranno il fondamento per una vita migliore dei nostri figli una volta adulti".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere