Vaccini: Sulmona;genitore di uno dei bimbi respinti,ingiusto

(ANSA) - SULMONA (L'AQUILA), 12 MAR - Un "provvedimento ingiusto di esclusione avvenuto in maniera molto discutibile, in quanto non mi è stata fatta nessuna comunicazione formale a casa. Non mi è arrivato niente. Mi è arrivata una telefonata sul cellulare questa mattina da una maestra che mi avvertiva di non andare. Ho consultato l'avvocato che mi ha consigliato di presentarmi. Una volta a scuola le maestre mi hanno confermato il provvedimento davanti ad altre mamme che accompagnavo i bambini e al personale scolastico, senza protezione della privacy". Questo il racconto di un genitore di uno dei quattro bimbi respinti alla materna di Sulmona per non essere in ordine con il piano di vaccinazioni.
    "A fine agosto - racconta ancora il genitore all'ANSA - ho fatto richiesta alla Asl tramite raccomandata con ricevuta di ritorno per l'appuntamento per la vaccinazione. Aspetto tuttora che la Asl mi convochi". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere