40 milioni per strade cratere sismico

In totale 65 interventi in tre province. Saranno gestiti da Anas

(ANSA) - PESCARA, 6 DIC - Quaranta milioni di euro, finanziati con risorse statali, per 65 interventi di ripristino della viabilità provinciale e comunale nei centri del cratere sismico 2016-2017. A gestire i lavori, nelle province di Teramo, L'Aquila e Pescara, sarà l'Anas, nonostante si tratti di strade non di competenza della società. I finanziamenti, come annunciato dal presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso, riguardano la viabilità di Teramo (10 milioni 519mila), Capitignano (960mila euro), Vicoli (577mila), Sant'Eufemia a Maiella (517mila), Castiglione a Casauria (2 milioni 219mila), Roccamorice (2 milioni 663mila), Colledara (un milione 554mila), Cortino (2 milioni 722mila), Tossicia (un milione 219mila), Campli (2 milioni 367mila), Isola del Gran Sasso (37mila), Torricella Sicura (3 milioni 934mila), Civitella del Tronto (3 milioni 19mila), Sant'Omero (503mila), Bellante (666mila), Cellino Attanasio (192mila), Castel Castagna (3 milioni 546mila), Atri (un milione 35mila).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere