Commemorazione bombardamenti Pescara

Amministrazione e Anpi insieme. 'Gemellaggio' con Pisa

(ANSA) - PESCARA, 14 SET - Tramandare anche alle nuove generazioni il valore del ricordo. Va anche in questo senso "Pescara ha memoria", la cerimonia che si è svolta questa mattina nella sala consiliare di Palazzo di Città per ricordare i bombardamenti del 14 settembre del 1943 nel capoluogo adriatico e commemorare le vittime. Alla presenza degli studenti del Liceo Classico D'Annunzio e della Media Pascoli, è stato rinnovato anche il simbolico gemellaggio con Pisa, città bombardata così come Pescara negli stessi giorni. "Vogliamo ritornare ad allora - ha detto il presidente del consiglio comunale Francesco Pagnanelli - per coltivare la memoria dei tanti che morirono sotto quelle bombe e che poco fa abbiamo onorato con la visita al sacrario dedicato alle vittime civili dei bombardamenti. Lo facciamo con i compagni di viaggio di sempre, l'Anpi, con cui questa celebrazione è nata e soprattutto con i giovani, perché raccolgano un testimone che arriva dai loro nonni, padri, concittadini.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere