Pilkington pronta a usare acque recupero

Rinuncerà ad acque Trigno in caso di carenza per consumo umano

(ANSA) - SAN SALVO (CHIETI), 12 AGO -La mancanza di piogge ha ridotto notevolmente le riserve idriche anche nel territorio del Vastese, come si evidenzia dall'abbassamento del livello nella Diga di Chiauci da dove viene attinta acqua sia per uso industriale e umano. Nelle prossime settimane, se la situazione metereologica non dovesse cambiare, si rischia di avere serie difficoltà nell'approvvigionamento di acqua necessaria alla comunità e alle esigenze industriali del polo di San Salvo.In piena emergenza idrica la Pilkington Italia spa di San Salvo, che produce vetro per il settore dell'automotive, fa la sua parte rendendosi disponibile, così come negli anni precedenti, a non ritirare le quantità di acque necessarie ai processi di produzione provenienti dal fiume Trigno, ma utilizzando le cosiddette acque di recupero dall'Arap Servizi.Al lavoro Massimo Di Ienno, responsabile settore energetico della Pilkington Italia spa, che in attesa della piena ripartenza degli impianti ha predisposto le azioni necessarie per l'eventuale utilizzo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere