Incendi: M5S, soppressione Cfs non senso

Dopo devastazione Campo Imperatore

(ANSA) - L'AQUILA, 8 AGO - "Le fiamme hanno devastato e distrutto nelle ultime ore una delle zone più belle dell'Abruzzo, il Parco Nazionale del Gran Sasso". Così Riccardo Mercante, M5S. "Una calamità che si va ad aggiungere alle decine e decine di incendi che sono divampati su cui gravano, pesantissime, le responsabilità delle Istituzioni e, prima di tutto, della Regione cui la legge affida il compito della tutela del patrimonio boschivo e della lotta attiva contro gli incendi.
    Con la soppressione della Forestale dei circa ottomila forestali soltanto 361 sono stati assegnati ai Vigili del Fuoco, a dispetto di ogni logica e del buon senso. I fondi destinati dalla Regione Abruzzo alla convenzione antincendi boschivi con i Vigili del Fuoco si sono dimostrati del tutto insufficienti ed inadeguati:prevedibile che una sola squadra di Vvf per provincia non potesse essere assolutamente sufficiente''.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA