Sisma, morto a L'Aquila, era di Amatrice

Asl, tre settimane in rianimazione, poi in geriatria

(ANSA) - L'AQUILA, 24 SET - E' morto a un mese di distanza dal sisma che ha interessato il centro Italia il 24 agosto scorso, un anziano di Amatrice (Rieti), Renato Marsicola, 94 anni, che dopo la scossa era stato ricoverato nell'ospedale San Salvatore di L'Aquila, nel reparto di rianimazione. Da qui, dopo tre settimane di permanenza, era stato portato in geriatria. "Rimane ricoverato in chirurgia vascolare - da diversi giorni giudicato ormai fuori pericolo - A.B, 38 anni, titolare dell'albergo 'Roma' di Amatrice (Rieti) crollato per il sisma del 24 agosto scorso". La ragazza albanese E.T (30) - tra i tre feriti gravi di Amatrice ricoverati nell'ospedale del capoluogo abruzzese dopo il sisma - "ha superato la fase critica e si trova da oltre una settimana in riabilitazione". Lo si legge in una nota della Asl provinciale di L'Aquila.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere