26enne incinta arrestata per spaccio

In abitazione modesta sofisticato sistema di videosorveglianza

(ANSA) - PESCARA, 26 MAR - In attesa di un figlio, che nascerà fra qualche giorno, ma anche spacciatrice: nella rete dei Carabinieri della Compagnia di Pescara é finita una 26enne posta ora agli arresti domiciliari. La giovane aveva trasformato con i suoi parenti l'abitazione del quartiere S. Donato, a Pescara, in una sorta di "Fort Knox" grazie all'installazione di un sofisticato sistema di videosorveglianza. É stato proprio il sistema di telecamere in una casa modesta e il via vai di persone nella zona ad insospettire i militari dell'Arma che dopo alcuni giorni di osservazione hanno deciso di passare all'azione con il blitz che ha consentito di trovare nella camera da letto un involucro con venti grammi di cocaina e, in cucina, un bilancino di precisione. Per la donna, già con precedenti specifici, sono così scattate le manette e i domiciliari con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Impresa funebre De Florentiis

Emidio De Florentiis: «Ogni lutto causa dolore, ma i funerali non sono tutti uguali»

In un settore delicato come quello funebre, la professionalità e la sensibilità fanno la differenza: qualità irrinunciabili per la storica impresa Emidio e Alfredo De Florentiis di Pescara


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere