Finanziamenti fittizi, arresto mediatore

Aveva proposto prestiti per 300 milioni, 142 clienti truffati

(ANSA) - PESCARA, 16 MAR - Con la falsa promessa di finanziamenti da società estere per oltre 300 milioni di euro si era fatta anticipare acconti di compenso per oltre 330 mila euro per il prestito da ottenere, truffando in questo modo 142 persone in tutta Italia: protagonista della vicenda S.P., di Montesilvano (Pescara), titolare di uno studio di consulenza finanziaria a Pescara, finita agli arresti domiciliari per truffa aggravata dopo una serie di indagini da parte del Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Pescara. Le indagini hanno fatto emergere una consistente ed articolata truffa perpetrata nei confronti di numerosi soggetti, quasi tutti titolari di attività commerciali, in stato di forte difficoltà finanziaria e senza merito creditizio, con sede in diverse regioni (Marche, Molise, Lazio, Toscana, Campania, Calabria, Puglia, Piemonte, Lombardia e Veneto), che si erano rivolti alla destinataria della misura restrittiva al fine di ottenere finanziamenti e contributi esteri a fondo perduto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Giorgio Magliocca e Umberto di Fonzo - Fabbrica srl

Fabbrica Set Design Company, quando la creatività sposa l'artigianalità

L'azienda scenotecnica della provincia di Chieti è specializzata nella realizzazione di scenografie per grandi spazi sia per la ristorazione che per l’intrattenimento, ma anche di allestimenti per esposizioni e meeting


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere