A Chieti esame non invasivo tumore colon

Innovativo test basato su combinazione Dna e emoglobina fecali

(ANSA) - CHIETI, 14 MAR - L'Unità operativa di Medicina Predittiva del policlinico 'SS. Annunziata' - Università degli Studi Gabriele d'Annunzio di Chieti, sarà il primo centro pubblico europeo a fornire ai cittadini, a partire dal prossimo 4 aprile, il nuovo esame non invasivo per l'individuazione del tumore colon-retto attraverso la tecnologia del DNA fecale, denominato Cologuard, approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) americana e introdotto a novembre anche in Italia. Il centro, che dipende dalla Asl Lanciano-Vasto-Chieti Abruzzo, che ha stabilito con propria Delibera di offrire agli assistiti il test a carico del servizio sanitario regionale, lo utilizzerà per l'analisi precoce di carattere genetico-molecolare per il tumore del colon-retto, una delle forme di cancro più diffuse al mondo. Secondo quanto suggeriscono le linee guida italiane SIPMeL, il test potrebbe essere impiegato per confermare un eventuale esame per la ricerca del sangue occulto nelle feci risultato positivo, prima di ricorrere alla colonscopia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere