Protesta contro tagli assistenza malati

In piazza Spi Cgil, lavoratori e Carrozzine Determinate

(ANSA) - PESCARA, 20 GEN - Protesta dello Spi Cgil, dei lavoratori della Funzione Pubblica e Carrozzine Determinate per protestare contro i tagli che l'Amministrazione Comunale di Pescara ha fatto per l'assistenza domiciliare dei malati.
    "Protestiamo perché il Comune di Pescara ha interrotto l'assistenza domiciliare ai malati non autosufficienti e ai disabili dal 16 gennaio al 31 marzo e questo per noi é un fatto inaccettabile perché avevamo denunciato - ha detto il segretario provinciale dello Spi Cgil Paolo Castellucci - già da tempo il pericolo che avremmo corso con i tagli al Bilancio sulle politiche sociali". I tagli di ore di assistenza hanno riguardato circa 90 malati mentre per altri 60 c'é stata la sospensione dell'assistenza. Il Comune aveva avvisato i malati con una lettera inviata lo scorso 30 dicembre. Nel 2013 erano più di 500 gli assistiti. Nel 2014 poi 370 e oggi 294.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere