Pazienti psichiatrici diventano attori

Sul palco storia salvataggio ospedale che rischia distruzione

(ANSA) - PESCARA, 20 GEN - Pazienti con disturbi psichiatrici salgono sul palcoscenico, con un duplice ruolo, di attori e di malati, in uno spettacolo teatrale che racconta l'avventura di un gruppo di pazienti che da soli salvano un ospedale psichiatrico che rischia di essere distrutto: si terrà venerdì la prima dello spettacolo 'Pensaci bene. Non avere fretta'.
    L'appuntamento è alle 20.30 nella sede del Piccolo Teatro Guascone, a Pescara. Repliche sabato e domenica. Lo spettacolo, della Compagnia dei Guasconi, è parte integrante della rassegna teatrale ìIn-visibiliì, incentrata su situazioni umane, esistenziali e patologiche poste ai margini della 'normalità' quotidiana. L'iniziativa è stata presentata oggi in Comune, a Pescara, dall'assessore alla Cultura, Giovanni Di Iacovo, dal presidente dell'associazione "Percorsi" per la Tutela della Salute Mentale, Eugenio Di Caro, dall'operatore psicologo Fabio Fischietti, da Sabatino Trotta della Asl e dal medico psicoterapeuta Raffaella Cardelli, regista e curatrice del progetto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere