Criticava piano edilizio Mosca, accecata

Lo dice suo partito. Rabbia per rottamazione edifici storici

(ANSA) - MOSCA, 28 APR - Resa cieca con uno spray: un'attivista dell'opposizione in Russia, Natalia Fiodorova, è stata vittima di un'aggressione, l'ennesima, mentre stava rientrando a casa: qualcuno le ha spruzzato in volto una sostanza chimica e ora - dice il partito in cui militava, ovvero Yabloko di Grigory Yavlisnky - avrebbe "perso la vista". Ieri era toccato ad Alexei Navalni, irrorato (nuovamente) con il disinfettante verde. L'attacco a Fiodorova potrebbe essere legato alle critiche verso il faraonico programma di 'bonifica edilizia' varato dal sindaco di Mosca, che suscita il più ampio malcontento. Yabloko (Mela) - principale partito di opposizione - sul suo sito ha descritto Fiodorova, insegnante di letteratura russa, come nemica implacabile dei "palazzinari incalliti", che sfruttano ogni mezzo, tra cui le mazzette, per impadronirsi di spazi pubblici nella vasta area metropolitana di Mosca e poi tirar su palazzine di scarsa qualità a spese spesso di edifici storici, come le case popolari dell'era di Krusciov.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie