• Governo: il turno delle parti sociali - Il film della giornata LE FOTO

Governo: il turno delle parti sociali - Il film della giornata LE FOTO

Il presidente del Consiglio incaricato incontra gli enti locali e le parti sociali. Un giro di consultazioni che dovrebbe aiutare Draghi a completare il quadro programmatico. E' tutt'altro che chiaro il quadro delle forze politiche che sono pronte a sostenere l'esecutivo guidato dall'ex presidente della Bce. E, in un tweet, Grillo ha chiesto un 'super ministero green', come già accade in altri paesi

Ecco il film della giornata

18:30 Draghi alle parti sociali, turismo industria su cui investire - Interessato e attento alle indicazioni che via via gli vengono illustrate. La garanzia che ci sarà il suo "impegno" sulle cose da fare, alcune subito altre con programmazione più lunga. E' una giornata di ascolto quella del presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi, come la descrive chi ha partecipato alle consultazioni. Draghi "ha ascoltato" più che parlare, è il refrain, e "non si è sbilanciato", "non ha preso impegni". Tra le poche eccezioni un accento sul turismo "industria su cui investire", avrebbe sottolineato, all'interno di un ragionamento generale sui settori con maggiori potenzialità di ripresa.

17:42 Confartigianato: investire nelle pmi per rilancio - "L'Italia può ripartire se investirà sugli artigiani e sulle piccole imprese che rappresentano il 94% del sistema produttivo, sono l'anima del made in Italy e fattore di coesione sociale. Le riforme del fisco e della pubblica amministrazione e un piano di investimenti infrastrutturali rappresentano le priorità sulle quali agire subito". Lo afferma Marco Granelli, presidente Confartigianato, dopo l'incontro con il presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi. "Speriamo di rivestire una ruolo importante, il mondo della piccola impresa e dell'artigianto - afferma Granelli - credo che possa far bene al paese, possa coniugare sostenibilità ambientale ed economica. Questa situazione ci da una straordinaria possibilità di fare degli investimenti importanti". Vanno realizzate le riforme "non più rinviabili": alle misure emergenziali vanno fatti seguire nuovi interventi strutturali: "riduzione della pressione fiscale sui redditi Irpef e snellimento degli adempimenti tributari, riforma della Pa all'insegna della semplificazione e della gestione manageriale al servizio dei cittadini".

17:38 Non previsti interventi pubblici di Draghi - Non è previsto che questa sera il presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi faccia un intervento pubblico al termine delle sue consultazioni per la formazione del nuovo governo.

16:59 Confesercenti, pensare a ripartenza, focus turismo - Confesercenti ha rappresentato a Mario Draghi "le problematiche delle imprese di prossimità", del "mondo delle "piccole e piccolissime imprese", dal tema dei ristori, "uno dei punti fondamentali", alla "gestione dell'emergenza" dal piano vaccinale all'allarme per i posti di lavoro. Ma - lo ha spiegato la presidente Patrizia De Luise, dopo aver partecipato alle consultazioni - l'associazione ha posto l'accento "soprattutto sulla ripartenza", su come mettere le imprese "in grado di ripartire e continuare a dare lavoro", e "più forti di prima". La presidente di Confesercenti si sofferma in particolare sul settore del turismo: bisogna "cogliere questa sfida", anche con "un piano pluriennale per turismo e città d'arte", e con "un'Iva che sia uguale agli altri Paesi nostri competitor", dice. E riferisce che Mario Draghi "ha convenuto ed ha ben chiara quale sia importanza di questo settore per l'economia del nostro Paese". Un accenno anche alla "concorrenza sleale del mondo dell'online", ed ai temi della "formazione continua", dell'esigenza di "politiche attive del lavoro" in grado di puntare ad una occupazione che sia anche "di qualità".

16:23 Confcommercio: ristori adeguati e proroga della cassa Covid - La crisi delle imprese è "drammatica" serve prorogare la cassa integrazione covid e continuare con ristori adeguati. E' la richiesta del presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, al presidente del Consiglio Incaricato Mario Draghi, in occasione delle consultazioni, che è sembrato "attento" e "dalle sue espressioni farà di tutto per dare delle risposte positive".

16:09 Coldiretti, ripartire da 45 mld di export alimentare - "A trainare la transizione ecologica del Paese deve essere l'agroalimentare, unico settore cresciuto all'estero nel 2020 registrando 45 miliardi di prodotti Made in Italy sulle tavole di tutto il mondo, nonostante le difficoltà della pandemia". Lo ha affermato il presidente della Coldiretti Ettore Prandini, all'incontro con il presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi.

14:10 Landini, bene la disponibilità di Draghi al confronto - "Il primo tema che abbiamo indicato è il fatto, una novità, che le parti sociali siano coinvolte nella fase di istituzione di un nuovo governo, non succedeva da tempo, se mai è successo in passato. E abbiamo sottolineato tutti l'importanza di questo elemento, la responsabilità che comporta e la necessità che sia un segno che il confronto debba proseguire quando il governo avrà avuto la fiducia per affrontare in modo nuovo i problemi". Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini.

14:02 Furlan, il blocco dei licenziamenti sia confermato -  "Abbiamo chiesto che la proroga del blocco dei licenziamenti e della cassa Covid sia confermata, con il sostegno alle imprese. Non deve essere sine die ma ci vogliono i tempi giusti per riformare gli ammortizzatori sociali e far decollare finalemente le politiche attive". Così la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan.

12:59 Bonomi: informato Draghi delle proposte Confindustria - Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, ha "condiviso" con Mario Draghi tutte le proposte di Confindustria "dell'ultimo anno". "Abbiamo provveduto a informare il presidente Draghi sulle posizioni che Confindustria ha assunto nell'ultimo anno su tutti i maggiori temi che rimangono irrisolti nell'agenda del Paese", ha detto Bonomi dopo aver partecipato alle consultazioni: "Dnal piano nazionale di ripresa e resilienza al piano vaccinale, dalla riforma degli ammortizzatori sociali e delle politiche attive del lavoro alla riforma della pubblica amministrazione e delle sue procedure, dalla necessità di una grande alleanza pubblico-privato per moltiplicare gli investimenti e concentrarli laddove più servono alla ripresa del Paese, tenendo in considerazione il peso del debito emergenziale che le imprese hanno contratto, alla riforma del fisco, alla sostenibilità generale della finanza pubblica visto l'andamento del debito".

13.01 Iv e il Mes - "Se si possono ottenere più soldi per la sanità con un tasso migliore del mes è evidente che non siamo innamorati a dei soldi del mes". Lo ha detto Maria Elena Boschi (Iv) in un'intervista a TgCom24, parlando dell'andamento dello spread con l'arrivo di Mario Draghi.

12.35 Le imprese sostengongono Draghi. 'La vera speranza - dice il leader degli industriali, Carlo Bonomi - è che il consenso parlamentare riservato al suo programma sia ampio e solido, perché c'è davvero molto da fare'.

12.12 - Il super ministero green - "Un super ministero per la transizione ecologica lo hanno Francia, Spagna, Svizzera, Costarica e altri paesi. Presto lo dovranno avere tutti", dice Beppe Grillo in un tweet.

12:10 Salvini vede il Cav, dare contributo senza veti - "Lungo e cordiale colloquio tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi. I due leader si sono confrontati sulla situazione politica e sui contenuti delle proposte che sono state presentate a Draghi. Salvini e Berlusconi hanno ribadito la ferma volontà di dare un contributo, con senso di responsabilità e senza porre alcun veto". E' quanto si legge in un nota della Lega.

11.33 - Massima collaborazione dalle Regioni. Sono le parole di Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza delle Regioni, al termine della consultazione con lo stesso Draghi.

"Abbiamo ringraziato a nome degli ottomila sindaci italiani" il professor Mario Draghi "per questo incontro dalla valenza forte dal punto di vista simbolico e sostanziale", dice il presidente dell'Anci Antonio Decaro

11.22 L'incontro con la delegazione dell'Abi. L'associazione chiede di non interrompere le misure di sostegno  

10.24 'M5s, stop al voto su Rousseau - Il voto sul governo previsto dalle ore 13.00 di oggi è temporaneamente sospeso. I nuovi orari di inizio e termine votazione saranno successivamente comunicati". L'annuncio del capo politico M5S Vito Crimi

 

 

 

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie