Leader filorussi vieta bestemmie

"Ci opprimono spiritualmente e portano esercito alla sconfitta"

Basta bestemmie per i miliziani separatisti dell'Ucraina dell'est. Lo ha deciso il ministro della Difesa dell'autoproclamata Repubblica di Donetsk, Igor Strelkov (per Kiev è un ufficiale dei servizi segreti russi) con un decreto postato anche su Twitter. Strelkov sostiene che la bestemmia "in luoghi pubblici rappresenta una grave infrazione disciplinare e sarà punita in maniera adeguata... L'uso delle bestemmie opprime spiritualmente e porta l'esercito verso la sconfitta".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie