Mps: approvato capital plan, obiettivo è una fusione

Senza accordi serve rafforzamento patrimoniale da 2,5 miliardi

Mps ha approvato il capital plan da sottoporre alla Bce. Il piano, si legge in una nota, "è stato predisposto avendo presente l'obiettivo di trovare una potenziale soluzione strutturale per la Banca, inclusa un'operazione di M&A con un partner di primario standing".
    Nel caso in cui Mps non dovesse riuscire a realizzare "una soluzione strutturale", inclusa una fusione, "in un orizzonte di breve/medio termine", il capital plan approvato dalla banca "prevede un rafforzamento patrimoniale di 2,5 miliardi di euro che, se realizzato, è previsto avvenire a condizioni di mercato e con la partecipazione pro-quota dello Stato italiano", conclude il comunicato emesso al termine del Cda della banca.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie