Borsa: Europa contrastata dopo verbali Bce, Milano -0,1%

Spread sopra quota 120 punti, cala greggio, futures contrastati

(ANSA) - MILANO, 14 GEN - Borse europee contrastate e piuttosto nervose dopo i verbali della Bce da cui si evince il timore di una crisi più lunga con i contagi. Negativi i futures sul Nasdaq, positivi sul Dow Jones. All'indomani del ritiro dei ministri di Italia Viva dal Governo, lo spread tra Btp e Bund sale sopra quota 120 punti, evidenziando comunque un rialzo che, nelle sale operative, definiscono "piuttosto contenuto". Milano (Ftse Mib -0,1%) e Madrid (-0,07%) formano la 'fascia bassa' dei listini, con Parigi (+0,1%) sopra la parità e Francoforte (+0,25%) e Londra (+0,54%) meglio intonate. In ulteriore calo il greggio (Wti -0,5% a 52,66 dollari), che si attesta sotto la soglia dei 53 dollari al barile. In calo l'euro sul dollaro, scambiato a 1,22, mentre la sterlina prosegue la corsa a 1,363 sul biglietto verde.
    Proseguono le vendite su Carrefour (-5,5%) dopo il veto del Governo di Parigi all'offerta di Couche-Tard, mentre continua la corsa Fca (+4,29%) che stacca il dividendo straordinario a due giorni dal debutto in borsa di Stellantis, frutto della fusione con Peugeot (+4,1% a Parigi), che ha diffuso oggi le vendite annue. Prese di beneficio su Telefonica (-2,58%) brillante nella vigilia per la vendita delle torri ad American Tower. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie