Borsa: Europa perde terreno, Londra la peggiore per Brexit

In controtendenza media e tlc con Vivendi dopo i conti

(ANSA) - MILANO, 21 OTT - Dopo una buona partenza i listini europei hanno rapidamente perso terreno con l'indebolirsi dei futures Usa che beneficiavano dell'ottimismo della speaker democratica della Camera Usa, Nancy Pelosi, su un accordo coi repubblicani per il varo di un paccheto di misure prima delle elezioni presidenziali. I contagi Covid con i picchi registrati fra l'altro in Germania e Olanda non smettono di preoccupare gli investitori che attendono intanto in giornata le parole della presidente della Bce, Christine Lagarde, in un evento a distanza a Francoforte. La Borsa tedesca cede lo 0,43%, Parigi lo 0,33% mentre Londra fa peggio (-0,83%) con un occhio ai colloqui con la Ue per evitare una Brexit senza accordo.
    Nel complesso tengono i titoli del comparto tlc e media, dove Vivendi (+2,65%) che brinda a Parigi all'indomani dei conti, e i finanziari. Male invece gli altri settori. A Milano (-0,53%) tra i pochi in rialzo c'è Tim (+0,47%). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie