Mit,fino al 3 aprile limitazioni alla mobilità

Ulteriore riduzione per treni Intercity e Frecce

Sono tutti prorogati (da oggi) fino al 3 aprile i provvedimenti messi in atto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per far fronte all'emergenza Covid19. La Ministra Paola De Micheli - si legge in una nota del Mit - ha firmato un Decreto che prolunga l'efficacia di otto Decreti interministeriali, siglati col Ministero della Salute, con diverse misure finalizzate ad una forte limitazione della mobilità. Inoltre è prevista l'introduzione di un'ulteriore riduzione dei servizi ferroviari a lunga percorrenza (Intercity e Frecce) sempre fino al 3 di aprile.

 - Le misure che vengono prorogate nel dettaglio riguardano:

- La razionalizzazione del trasporto aereo e dell'operatività degli aeroporti (Decreto n.112).

- La riprogrammazione dei treni a lunga percorrenza e del trasporto ferroviario dei passeggeri (Decreto n.113).

- La riduzione dei servizi non di linea e automobilistici interregionali (Decreto n.114).

- La riduzione dei servizi ferroviari Intercity (Decreto n.116) con un nuovo ridimensionamento dei treni.

- La sospensione del trasporto passeggeri con la Sardegna (Decreto n.117).

- La forte limitazione del trasporto passeggeri con la Sicilia (Decreto n.118).

- L'introduzione dell'obbligo del periodo di isolamento fiduciario di 15 giorni per chi rientra dall'estero (Decreto n.120). In questo caso al provvedimento viene apportata una nuova modifica: l'esenzione dall'obbligo di isolamento fiduciario si estende all'equipaggio dei mezzi di trasporto e al personale viaggiante appartenente a imprese aventi sede legale in Italia.

- L'obbligo di isolamento fiduciario di 14 giorni previsto per chi entra in Italia non si applica al personale sanitario, ai lavoratori transfrontalieri per comprovati motivi di lavoro e per il conseguente rientro nella propria residenza o abitazione; ulteriori restrizioni al trasporto passeggeri con la Sicilia e la Sardegna (Decreto n.122).

 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia

        Ultima ora



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie