Borsa Milano peggiora con Europa -0,82%

Deboli Intesa-Ubi, brilla Mps (+2,27%)

Si appesantisce Piazza Affari (-0,82%) in linea con le altre Borse europee e con i futures Usa che puntano al ribasso facendo presagire una seduta negativa anche a Wall Street sulla scia dei cali in Asia per l'espandersi del coronavirus alla Corea.
    A Milano vendite su Unicredit (-2,49%) per l'ipotesi che il ceo Jean Pierre Mustier rientri fra i candidati a guidare Hsbc e quindi possa lasciare il gruppo italiano. L'attenzione resta su Ubi (-1,35%) e Intesa (-0,98%) che soffrono entrambe per il no del patto della prima all'offerta della seconda. Cede anche Unipol (-0,96%) mentre fra le banche coinvolte nell'operazione è in controtendenza Bper (+0,55%). Male Banco Bpm (-0,90%), resta invece sempre in luce Mps (+2,27%) sull'idea che sia più vicino un acquirente, magari la stessa Ubi. Al di fuori del comparto recupera Atlantia (+0,7%) su cui pende il rischio che il governo revochi le concessioni autostradali cui risponde un'intervista l'ad Carlo Bertazzo.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie