Segre, Kazakistan come Italia anni '60

A Giornate degli Autori il documentario I sogni del lago salato

(ANSA) - VENEZIA, 12 SET - Andare in Kazakistan, Paese in pieno sviluppo grazie all'estrazione di petrolio e gas, con l'Eni in un ruolo di gestione chiave, è stato per Andrea Segre un viaggio nel tempo. Un ritorno anche all'Italia di 50 anni fa, fra migrazioni, ottimismo, industrie e progresso. E' il doppio binario del suo documentario I sogni del lago salato, che dopo il debutto a Locarno è passato alla Mostra di Venezia come progetto speciale alle Giornate degli Autori e nelle sale dal 1/10 in 15 città con Zalab.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie