A Verona 300 soci acquistano cinema chiuso da 12 anni

E oggi, chiavi in mano, hanno rialzato le saracinesche

(ANSA) - VERONA, 05 FEB - In tempi di pandemia, che ha acuito la crisi delle sale cinematografiche, a Verona un'associazione si è lanciata in un progetto coraggioso e per certi versi romantico, acquistando un cinema chiuso da oltre 12 anni. E' il Ri-Ciak (dal nome della vecchia sala, Ciak), nel quartiere di Veronetta, dove l'Associazione ViveVisioni Impresa Sociale ha siglato agli inizi di febbraio il preliminare per l'acquisizione dell'ex cinema e oggi, con le chiavi già in possesso, ha alzato simbolicamente le saracinesche della sala con l'obiettivo di realizzare un cinema di comunità. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie