• Allerta maltempo da domani mattina In Piemonte, Lombardia, Marche

Allerta maltempo da domani mattina In Piemonte, Lombardia, Marche

Alto rischio idrogeologico in Calabria e su gran parte della Basilicata, avviso di criticità rossa della Protezione civile

Dalle prime ore di domani attesi temporali sulle Marche, venti forti su Piemonte e Lombardia, maestrale sulla Sardegna, con mareggiate lungo le coste esposte. Lo prevede un avviso meteo della Protezione civile. Valutata per oggi criticità 'rossa' (il più alto di 3 livelli) per rischio idrogeologico sulla Calabria meridionale, mentre la criticità è 'arancione' (secondo livello) su Emilia-Romagna, gran parte dell'Umbria, Basilicata e le restanti zone della Calabria. Per domani, invece, è stata valutata criticità 'rossa' per rischio idrogeologico localizzato sulla Calabria meridionale e su gran parte della Basilicata, mentre è 'arancione' sulla Puglia centro-meridionale, gran parte della Sicilia, le restanti aree della Calabria e della Basilicata, gran parte delle Marche, dell'Umbria e sulla Pianura di Modena e Reggio-Emilia in Emilia-Romagna.

Piena dei fiumi in Emilia
Nuovi avvisi di allerta meteo per la piena dei fiumi in Emilia sono state diramate durante la notte dalla Protezione civile regionale, dopo l'allarme diramato dalla tarda serata di ieri per Enza e Crostolo. Riguardano il Secchia, per sette comuni modenesi tra cui il capoluogo, e per il Parma, in tre località di quella provincia. Rimangono chiusi per precauzione alcuni ponti; continua il monitoraggio degli argini da parte dei tecnici delle Amministrazioni locali e della Protezione civile.

Gabrielli, prima di fare polemiche i sindaci si mettano a posto
 "Se un Comune non ha il piano di protezione civile non è possibile fare polemiche sulle troppo allerte meteo. I sindaci prima si mettano a posto poi giustamente rivendichino che le allerte sono troppo numerose". Lo ha detto il capo della protezione civile, Franco Gabrielli dopo che ieri l'Anci aveva lamentato "un numero spropositato di allerte meteo, tra l'altro sovente contrastanti tra loro". Gabrielli ha definito la polemica "stucchevole".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie