Condannato rogo TK vuole servizi sociali

Tribunale sorveglianza si riserva, parere favorevole pg

(ANSA) - TERNI, 18 LUG - Il tribunale di sorveglianza di Perugia si è riservato in merito alla richiesta di affidamento in prova ai servizi sociali presentata dalla difesa di Daniele Moroni, ex dirigente della ThyssenKrupp condannato in via definitiva per il rogo allo stabilimento di Torino in cui, nella notte tra il 5 e il 6 dicembre 2007, morirono 7 operai.
    L'udienza per discutere dell'istanza, che permetterebbe a Moroni di lasciare il carcere di Terni in cui è detenuto dal maggio 2016, si è svolta alla presenza dello stesso ex dirigente - condannato a sette anni e sei mesi di reclusione -, assistito dagli avvocati Attilio e Daniele Biancifiori.
    In base a quanto si apprende, la procura generale ha espresso parere favorevole, sulla scorta delle valutazioni raccolte sia in ambito carcerario che in quello lavorativo. Già dal giugno 2017 a Moroni è stato concesso di allontanarsi dal carcere di Terni per svolgere lavoro esterno presso una società di ingegneria del territorio, al momento con obbligo di ritorno in cella alle 22.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere