Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ue: Ricci, Ali crede nella rete dei Comuni europei

Ue: Ricci, Ali crede nella rete dei Comuni europei

'Municipi in difficoltà per caro energia, subito a terra Pnrr'

ANCONA, 08 novembre 2022, 18:45

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Siamo a Bruxelles perché crediamo molto nella rete dei comuni europei. L'Europa è la nostra patria, senza Europa non solo i nostri Paesi saranno più deboli ma anche i nostri Comuni saranno più deboli. L'abbiamo dimostrato anche durante questa guerra, siamo stati tra i primi come Ali a costruire un progetto di adozione con i comuni ucraini, e oggi abbiamo parlato anche di questo progetto con gli interlocutori di Bruxelles". Lo afferma Matteo Ricci, presidente nazionale di Ali-Autonomie Locali Italiane e sindaco di Pesaro nel corso di una visita istituzionale di una delegazione di Ali al Parlamento Europeo di Bruxelles. "Obiettivo principale della nostra visita è capire come cogliere tutte le opportunità che arrivano dall'Europa - aggiunge - se si possono cioè utilizzare i fondi di coesione sociale per affrontare il caro energia e l'inflazione che sta creando tantissimi problemi economici e sociali del nostro paese e tanti problemi anche ai comuni italiani. Se ci sono residui dei fondi strutturali europei, risorse non spese e che l'Italia ogni anno rimanda indietro, vanno usati per le emergenze, per affrontare la sfida energetica, magari anche solo per i comuni. Ai comuni italiani manca 1 miliardo per poter chiudere il bilancio di previsione del 2023. È evidente - sottolinea ancora Ricci - che questa è una strada importante che dobbiamo percorrere in accordo con l'Unione Europea. Oltre all'emergenza energetica che si ripercuote sui bilanci, noi sindaci vogliamo anche mettere a terra velocemente il Pnrr, cercando una soluzione senza cambiarlo per andare incontro all'aumento dei costi delle materie prime. È un tema che l'Italia dovrà assolutamente mettere a fuoco con l'Unione Europea. Questa è la spinta dei comuni italiani", conclude il Presidente di Ali.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza