>ANSA-IL-PUNTO/COVID: In Fvg tasso positività scende a 1,64%

Fedriga, confusione su AstraZeneca ha spaventato molti

(ANSA) - TRIESTE, 05 MAG - Scende all'1,64% il tasso di positività al Covid 19 in Friuli Venezia Giuli. Ieri lo stesso indice segnava 2,29%. Secondo il report regionale, oggi in Fvg su un totale di 10.568 test sono state riscontrate 174 positività al Covid 19. Nel dettaglio, su 8.324 tamponi molecolari sono stati rilevati 146 nuovi contagi con una percentuale di positività dell'1,75%; su 2.244 test rapidi antigenici 28 casi (1,25%). I decessi registrati sono 3. I ricoveri nelle terapie intensive restano 33 mentre quelli in altri reparti scendono a 193 (-17).
    Dall'inizio della pandemia in Fvg sono risultate positive al virus 105.761 persone; le vittime sono 3.723. A oggi, i totalmente guariti sono 89.669, i clinicamente guariti 5.503, mentre le persone in isolamento 6.640.
    Per quanto riguarda le adesioni alla campagna vaccinale, oggi in regione sono state raccolte 7.838 prenotazioni fino alle 17.
    Secondo il presidente del Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, rimane il "problema vero" delle forniture di AstraZeneca nei frigoriferi.
    "Non c'è dubbio - ha detto questa mattina ai microfoni di Radio 24 - che su AstraZeneca sia stata fatta una comunicazione confusa che ha fatto prendere paura ai cittadini, però noi dobbiamo usare la chiarezza della scienza". "Anche nella mia regione - ha ribadito - abbiamo un'adesione sotto le aspettative in certi target d'età, dovuta a una fascia di popolazione che non intende vaccinarsi, ma anche a una grande fascia che non vuole usare AstraZeneca e questo crea problemi gravi sulla campagna vaccinale". L'invito è a "usare la razionalità".
    Fedriga ha anche parlato di riaperture: "Ci sono attività ancora chiuse come le palestre e il settore del wedding che non ha prospettive". Se "ci fossilizziamo" solo sul coprifuoco "ho paura che sbagliamo obiettivo: dobbiamo guardare a tutto tondo il problema". "Mi auguro - ha precisato - che il coprifuoco possa avere gradualità, per arrivare a toglierlo. Ma se ci fosse la necessità ancora di qualche settimana nessuno si straccerà le vesti. E' fondamentale riaprire qualche attività con la massima sicurezza". Fedriga ha quindi ricordato che le Regioni hanno proposto di ampliare il coprifuoco alle 23.
    In tema di Recovery Plan, oggi i segretari confederali di Cgil, Cisl e Uil Fvg Villiam Pezzetta, Alberto Monticco e Mauro Franzolini, hanno presentato a Udine un documento programmatico su obiettivi e modalità d'intervento delle risorse Pnrr in Fvg, inviato alla Giunta regionale: "L'attuazione del Recovery plan in regione - hanno osservato - dovrà essere frutto di un percorso condiviso e verificabile negli effetti, con riferimento non soltanto all'incremento del Pil, ma anche alla creazione di buona occupazione e a obiettivi di sostenibilità ambientale, efficientamento della rete logistica e potenziamento del sistema socio-sanitario". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie