>ANSA-IL PUNTO/COVID: in Fvg crescono nuovi contagi (814)

Più test rapidi in case di riposo contro diffusione contagio

(ANSA) - TRIESTE, 26 NOV - Oggi, stando a quanto comunicato dalla Regione, in Friuli Venezia Giulia, sono stati rilevati 814 (+118) nuovi contagi (il 10,67 per cento dei 7.626 tamponi eseguiti) e 26 (+10) decessi da Covid-19. Delle nuove positività odierne, 104 (ieri erano 55) afferiscono a test pregressi eseguiti in laboratori privati dall'11 al 24 novembre. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 27.099, di cui 6.569 a Trieste, 11.739 a Udine, 5.134 a Pordenone e 3.323 a Gorizia, alle quali si aggiungono 334 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione risultano essere 14.139. Sono 55 (+1) i pazienti in cura in terapia intensiva e 599 (+11) i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 741. I totalmente guariti sono 12.219, i clinicamente guariti 317 e le persone in isolamento 13.168.
    Intanto il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, ha proposto ai rappresentanti degli enti gestori delle strutture per anziani, al termine di un incontro in videoconferenza, più test rapidi nelle case di riposo con l'intento di individuare, rapidamente, eventuali casi positivi e quindi bloccare la diffusione del contagio.
    Ritornando ai numeri, secondo il monitoraggio settimanale effettuato dalla Fondazione Gimbe, i casi attualmente positivi per 100mila abitanti in Friuli Venezia Giulia, nella settimana tra il 18 e il 24 novembre, sono stati 1.098 (1.323 in Italia), con un incremento dei casi pari al 28,4% a fronte di una percentuale del 17,5 in Italia. Sono stati invece 927 i casi testati a fronte dei 1.290 in tutto il Paese con un rapporto positivi/testati del 50,2% a fronte del 27,9% in Italia. Inoltre in Fvg, sempre nella settimana presa in considerazione, la percentuale dei posti letto in area medica occupati da pazienti Covid è stata del 44% a fronte del 51% nazionale. Mentre la percentuale dei posti letto occupati in terapia intensiva da pazienti Covid è stata del 31% a fronte del 43% nazionale.
    Infine, è di 16 detenuti positivi e di due agenti il bilancio dello screening effettuato nel corso della giornata dall'Azienda sanitaria universitaria integrata giuliano-isontina (Asugi) all'interno dell'istituto di pena di Trieste. Finora, come ha comunicato Asugi, sono stati testati in 150 su 186 detenuti.
    Quelli risultati positivi sono adibiti al lavoro in cucina.
    Intanto due alunni e due docenti della scuola secondaria di I Grado Mario Codermatz di Trieste sono risultati positivi.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie