/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Euro 2024 al via, Germania-Scozia 5-1

Euro 2024 al via, Germania-Scozia 5-1

Dopo il ricordo di Beckenbauer, gara a senso unico a Monaco

15 giugno 2024, 11:53

Redazione ANSA

ANSACheck

UEFA EURO 2024 - Group A Germany vs Scotland © ANSA/EPA

Basta un tempo alla Germania per risolvere la pratica Scozia nella partita di apertura degli Europei 2024 e scacciare i fantasmi di un clamoroso flop nel torneo di casa: finisce 5-1 dopo un primo tempo chiuso già sul 3-0 per i padroni di casa. La squadra di Julian Nagelsman gioca bene, convince e diverte i 66mila dell'Allianz Arena di Monaco.
Un segnale inviato a tutte le pretendenti al titolo: ci siamo anche noi.
Ma la festa allo stadio inizia ancora prima con l'emozionante ricordo di Franz Beckenbauer, morto a 78 anni lo scorso 7 gennaio. Poco prima dell'ingresso delle squadre l'omaggio al Kaiser Beckenbauer: la vedova Heidi ha portato in campo il trofeo dell'Europeo insieme ai due capitani tedeschi vincitori del campionato europeo, Bernard Dietz (1980) e Jurgen Klinsmann (1996). Sullo sfondo un video molto emozionante.
Ma la febbre di Euro 2024 aveva invaso le strade di Monaco già nel tardo pomeriggio. In un'atmosfera amichevole, l'imponente Tartan Army, il soprannome dei tifosi scozzesi (la stima è di circa 200.000 in Germania per tutta la durata della competizione), ha occupato la Marienplatz nel centro di Monaco.
Mentre la fan zone del Parco Olimpico (35.000 posti) era già esaurita alle 18.00, tre ore prima del calcio d'inizio.
L'atmosfera ha caricato i tedeschi. Neanche il tempo di battere il calcio d'inizio che la squadra di casa sfiora l'1-0: è il segno di tutta la gara. Wirtz è implacabile e apre le danze al 10': sua la prima rete di Euro 2024. Dopo 9' è il turno di Musiala. In venti minuti il punteggio è già sul 2-0 con la Germania che non concede nulla alla squadra di Clark incapace di avvicinarsi all'area difesa da Neuer. Ci si attende una reazione scozzese ma nel finale della prima frazione arriva il 3-0 realizzato dal Havertz grazie ad un calcio di rigore concesso per un brutto fallo in area di Porteous su Gundogan. Intervento scomposto che costa anche il rosso (dopo il consulto al Var) al difensore ospite.
Nella ripresa con la Scozia in 10 la partita non cambia. Al 23' arriva il quarto gol. Fullkrug recupera un pallone a ridosso dell'area e conclude splendidamente in rete con una fucilata sotto la traversa. E' poker per la Germania con i tifosi che festeggiano sugli spalti.
La Germania continua a spingere, mentre la Scozia appare impotente. Sul finale, però, la squadra di Nagelsman appare rilassarsi in fase difensiva. E al 42' puntuale arriva il conto: punizione della Scozia, colpo di testa di McKenna che viene deviato involontoriamente da Rudiger che supera un incolpevole Neuer. Si va sul 4-1.
Il ct tedesco ha un gesto di stizza in panchina, irritato dalla leggerezza dei suoi. Suona come un richiamo all'ordine. I padroni di casa tornano a macinare gioco e a farsi pericolosi dalle parti di Gunn. Al 48' nell'ultimo minuto di recupero arriva il 5-1: destro dal limite di Can che fissa il punteggio e chiude l'incontro.
Il pubblico celebra la propria squadra: finalmente sono messe da parte le critiche degli scorsi mesi. Ma soprattutto sembrano allontanati i timori di un debutto negativo nel torneo casalingo. Le prossime prove saranno certo più impegnativa per i tedeschi che se la vedranno con Svizzera ed Ungheria per il primato nel Gruppo A. Domani elvetici e magiari si affronteranno in un match che potrebbe già essere decisivo in chiava qualificazione agli ottavi. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche


Cupra

O utilizza