Da Caracalla al Mitreo Barberini visite per la Notte dei Musei

Le aperture della Soprintendenza speciale per il 14 maggio

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 11 MAG - Il prossimo sabato 14 maggio, la Soprintendenza Speciale di Roma partecipa alla Notte Europea dei Musei aprendo i suoi siti archeologici più importanti a ingresso libero o con visite guidate su prenotazione. "Con queste aperture straordinarie confermiamo la volontà della Soprintendenza di impegnarsi a rendere il più possibile aperti al pubblico e fruibili i suoi gioielli archeologici - così Daniela Porro Soprintendente Speciale di Roma - La Notte dei Musei, che si svolge in tutta Europa dal 2005, è una vera festa per celebrare l'arte e le persone che hanno il desiderio di tornare da affollare i luoghi della cultura della nostra città".
    Dal crepuscolo alle prime ore della notte, un'occasione per visitare le Terme di Caracalla, ad appena 1 euro, e gratuitamente scoprire Villa di Livia e l'Arco di Malborghetto sulla Via Flaminia, partecipare alle visite guidate nel complesso archeologico di Santa Croce in Gerusalemme, al Museo diffuso di Testaccio, o immergersi nell'atmosfera magica e misteriosa del Mitreo Barberini. Alle Terme di Caracalla si entra, senza prenotazione, dalle 19.30 alle 22.30, con quattro momenti di "orientamento alla visita" curati da Coopculture, mentre sia all'Arco di Malborghetto che alla Villa di Livia l'accesso sarà libero. Saranno gli archeologi della Soprintendenza Speciale di Roma responsabili di siti e monumenti a tenere in prima persona le visite guidate: al Comprensorio archeologico di Santa Croce in Gerusalemme, tra le 19 e le 22, con prenotazione obbligatoria, si potrà partecipare a due turni di visite guidate a cura della responsabile del sito, l'archeologa Simona Morretta, che permetteranno di scoprire i tesori del sito, dal Circo Variano alla Basilica civile, dall'Acquedotto Claudio alle Mura Aureliane, dalle domus di corte, con affreschi e mosaici. A Testaccio, guidati dall'archeologo Renato Sebastiani, si potrà accedere, con prenotazione, all'area sottostante il Mercato, e per scoprire assieme all'archeologa Antonella Bonini il Mitreo Barberini, magnificamente conservato, con le sue decorazioni preziosa testimonianza del culto misterico di origine orientale, bisognerà prenotare per accedere a uno dei tre turni di visita tra le 19 e le 22. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie