A Giulianova scoperto lavoro De Carolis

Villino Castelli-Montano unicum architettonico Liberty

Redazione ANSA GIULIANOVA (TERAMO)

GIULIANOVA (TERAMO) - Il villino Castelli-Montano di Giulianova è stato decorato dal grande artista Adolfo De Carolis: a fare la scoperta è stata l'Istituzione Culturale Italia Liberty, rappresentata da Andrea Speziali, grazie a una decina di lastre fotografiche ritrovate dai parenti dell'artista. Dopo la comparazione di alcune delle foto con il database dell'associazione è stato possibile accertare che il villino rappresenta un unicum architettonico Liberty nella città adriatica.
    Le foto che sono state esaminate servivano al De Carolis come libretto d'appunti e tutte le immagini venivano poi rielaborate nelle opere grafiche o pittoriche.
    La villa Castelli-Montano, posta all'inizio di viale dello Splendore, fu edificata tra il 1910 e il 1918. E' caratterizzata da una torre d'angolo che, con le sue ampie vetrate decorate, conferisce all'architettura della casa carattere di pregio e singolarità per il richiamo di queste strutture con gli elementi a torre dei castelli, riproponendo una tipologia di chiara derivazione toscana diffusa anche lungo il litorale adriatico.
    L'impianto è asimmetrico, sia nella pianta che nella composizione dei prospetti, originale per il modello di villeggiatura al mare. La villa si sviluppa su un piano seminterrato più due livelli, in cui si distribuiscono varie aperture di altrettanto varia tipologia: loggiati con colonnine, finestre bipartite e tripartite e, nella esclusiva torretta, finestroni circolari. Il tutto è ornato con i più variegati e raffinati decori: a stucco e dipinti con temi di natura floreale e a strisce.
    Secondo Speziali "Giulianova si può riscoprire una città Liberty e grazie a questa inaspettata sorpresa" l'istituzione Italia Liberty invita i cittadini a fotografare il patrimonio Art Nouveau in città e di inviarlo via mail a info@italialiberty.it per segnalare Giulianova come Miglior Città Liberty per l'anno corrente attraverso il premio 'Best Liberty City'. Nel frattempo le foto troveranno spazio nella monografia 'The World Atlas of Art Nouveau' in corso di pubblicazione per i tipi di Cartacanta. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie