Festa delle Lanterne, celebrazione all'insegna dei Tangyuan

Ricorrenza con dolce tipico segna fine del Capodanno cinese

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Si celebra oggi 26 febbraio, con la prima notte di luna piena del calendario lunare, la Festa delle Lanterne, ricorrenza con una tradizione di oltre 2000 anni e che segna l'arrivo della primavera e la fine delle feste per il Capodanno cinese. La celebrazione prevede una contemplazione della luna piena, la salita verso il cielo di luci colorate dopo il calar del sole e una riunione con le persone care con le quali si mangiano insieme i Tangyuan ("Zuppa rotonda"), dolce tipico della festività a forma circolare composto da palline di riso glutinoso ripiene di sesamo nero, servite nel brodino di cottura.

Tra i diversi locali che celebrano la ricorrenza viene segnalato a Roma il Gr-Green T- ristorante cinese e casa da tè.

I responsabili del locale capitolino presentando il dolce riferiscono che la forma circolare dei Tangyuan simboleggia unione, armonia e felicità. E' sottolineato, nella descrizione del dolce, che la "pallina bianca è molto collosa e appiccicosa, ma è una sensazione piacevole". Segnalano che "il riso glutinoso è un riso pregiato che, nonostante il nome, non contiene glutine". E' precisato che è "definito dal latino "glutinosus", che sta per appiccicoso, poiché dopo la cottura acquista una speciale consistenza". Infine si fa presente che "come tutti i tipi di riso, può essere consumato da persone con celiachia".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie