Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Mercedes GLB e EQB finisce 3 pari la sfida termico-elettrico

Mercedes GLB e EQB finisce 3 pari la sfida termico-elettrico

Inconsueto test dei suv in versione benzina, gasolio e batteria

VARESE, 30 marzo 2024, 17:13

Redazione ANSA

ANSACheck

Mercedes GLB e EQB finisce 3 pari la sfida termico-elettrico © ANSA/Mercedes Italia

Meglio le auto a benzina, le diesel o quelle elettriche? Una domanda che si pongono in tanti, anzi tantissimi, al momento di acquistare una nuova vettura. Ma, come molti esperti sottolineano, non esiste una risposta certa perché il ricorso ad uno di questi sistemi propulsivi dipende da moltissimi fattori. A far pendere l'ago della bilancia per una soluzione rispetto all'altra sono infatti diversi fattori come i km percorsi annualmente, il tipo di impiego e di itinerario abituale, le necessità del proprietario e della sua famiglia e - nel caso delle elettriche - le possibilità di ricarica a casa o sul luogo di lavoro. 

 

Un dubbio che diventa ancora più amletico se si deve scegliere fra versioni benzina, diesel ed elettriche di modelli simili, quasi uguali. E con caratteristiche dinamiche, di qualità della vita a bordo, di sicurezza e confort che sono allineate, quale che sia il sistema propulsivo. E' il caso delle due nuove Mercedes GLB (a benzina e a gasolio) e della EQB, che ne è la variante 100% a batteria, che sono servite per un insolito confronto, non solo valutandone il comportamento su strada e in off-road, ma anche attraverso una ipotesi di costi su una percorrenza di 15mila km all'anno. Le tre ‘sorelle’ della Stella a Tre Punte sono accomunate da una spiccata funzionalità - con la possibilità di disporre fino a sette posti - e dal rappresentare, pur essendo suv senza compromessi, un’alternativa particolarmente valida sia nella quotidianità che per il tempo libero e l'evasione 'outdoor', senza dimenticare il mondo business.

Del resto EQB 250 +, GLB 220d e GLB 200 rappresentano il punto di contatto con i suv Mercedes dei segmenti superiori, come GLC, GLE, GLS ma anche EQE ed EQS. Lo fanno avvicinandosi ai modelli più grandi nelle dimensioni ed offrendo ampi volumi e una grande modularità degli interni, favorendo così un’incredibile versatilità. In una simulazione basata sui consumi di modelli paragonabili tra le due gamme, su una percorrenza di 15.000 km/anno, valutando tutte le soluzioni di ‘rifornimento’ ipotizzabili, emerge, infatti, una comparazione di spesa particolarmente interessante.

Nello studio sono stati presi in considerazione diversi parametri come il consumo su 15mila km (nel caso di EQB 250+: 2.550 kWh), il costo medio in un impianto fotovoltaico con accumulo e wallbox netto bonus (9.000 euro ed erogazione energia 8.000 kWh per anno) ma anche il prezzo medio energia domestica diretta da gestore (0,25 euro/kWh) quello di ricarica ‘on the road’ e domestica (0,60 euro/kWh) ma anche l'incidenza media dei bolli benzina e Diesel - alla data del marzo 2024 - e la differenza di prezzo tra versioni endotermiche e quella elettrica. I risultati - che non tengono conto dei differenti costi di manutenzione, dei parcheggi e degli ingressi in Ztl, ma anche della svalutazione dell'usato - sono interessanti, ma non sconvolgenti.

E' infatti noto che le auto elettriche permettono sensibili risparmi solo se si ricaricano in casa, con un impianto fotovoltaico. Ne emerge, dunque, che per utilizzare una GLB benzina su 15mila km si spendono al distributore 1.600 euro, valore che scende a 950 per la variante a gasolio 200d. Il modello EQB 250 + risulta molto più conveniente (280 euro di spesa per l'energia) solo se si collega l'auto all'impianto fotovoltaico con accumulo, ed ancora vantaggiosa se il pieno di energia si fa alla Wallbox domestica, con bassi costi del kWh (650 euro). Ma se si utilizzano le costose colonnine pubbliche la spesa per 15mila km si avvicina a quella della GLB benzina e va ben oltre quella della versione 200d.

La stretta parentela fra questi tre modelli si riflette positivamente sul piacere di guida e sulle prestazioni su strada e in off-road. GLB benzina è proposta con quattro motori tutti mild hybrid da 136 a 306 Cv (+14 di boost) e nelle varianti a due o quattro ruote motrici 4Matic. Identico il numero di varianti per la GLB a gasolio, con potenze comprese fra 116 e 190 Cv. Promossa a pieni voti nel test su strada e off-road - svoltosi fra Milano e Varese - anche la EQB che viene proposta nelle versioni 250 + con due ruote motrici e 300 4matic e 350 4matic a trazione integrale. La fascia di potenza che va da 190 e 292 Cv. Le batterie sono da 66,5 e 70,5 kWh e l'autonomia (Wltp) arriva a 534 km.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza