Abruzzo
  1. ANSA.it
  2. Abruzzo
  3. Naiadi, piscine di nuovo chiuse, Pettinari attacca Regione

Naiadi, piscine di nuovo chiuse, Pettinari attacca Regione

Impianto parzialmente inservibile per distacco utenze luce e gas

(ANSA) - PESCARA, 25 GIU - "E' inaccettabile il pressapochismo della Regione Abruzzo che, a due mesi dalla scadenza del contratto con la società Pretuziana, ancora non chiarisce quale sarà il futuro del complesso sportivo pescarese". Lo afferma il vicepresidente del consiglio regionale, Domenico Pettinari (M5s), a proposito dei "disagi che sta vivendo in questi giorni il complesso sportivo le Naiadi di Pescara, che sembra ancora una volta a rischio chiusura e che comunque avrebbe sospeso i servizi almeno fino a lunedì per l'interruzione delle utenze di acqua e luce". La chiusura si è resa necessaria dopo il distacco delle utenze di luce e gas che ha reso parzialmente inservibile l'impianto da giovedì scorso.
    "La struttura - ricorda Pettinari - ha in programma un fitto calendario di eventi e ha visto l'iscrizione di migliaia di cittadini ai corsi: anche un solo giorno di chiusura significa disagi enormi per clienti e dipendenti. Nelle prossime ore, quindi, presenterò un'interpellanza in Regione Abruzzo per avere chiarezza dalla Giunta di centrodestra affinché metta nero su bianco le sue intenzioni".
    "I disagi per il pagamento di acqua e luce sembrano proprio derivare dall'incertezza sul futuro della gestione - prosegue il vicepresidente del Consiglio regionale - poiché le società elettriche avrebbero negato la rateizzazione per i pagamenti delle utenze. Un danno enorme per la struttura, che a quanto pare ha dovuto chiudere i battenti in attesa del riallaccio dell'energia al fine di garantire i servizi".
    "Dipendenti e cittadini meritano una volta per tutte chiarezza sulle intenzioni della Regione Abruzzo. Infatti, al di là delle belle parole e dei proclami del centrodestra, non ci sono ancora sul tavolo soluzioni reali e a lungo termine, perciò ancora non è dato sapere se ci sarà una proroga o un passaggio di gestione al Comune o qualunque altra soluzione che dia continuità e certezza ai servizi. Abbiamo lottato con forza per la riapertura del centro sportivo - conclude Pettinari - A pochi mesi dalla ripresa è inaccettabile che si torni al punto di partenza". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie