Coronavirus: due summit per tempi e modalità ‘Cura Abruzzo

Assessore Bilancio:lunedì promulgazione,massimo si potesse fare

(ANSA) - L'AQUILA, 3 APR - "E' il massimo che la Regione Abruzzo può fare per dare un sostegno concreto agli abruzzesi, in particolare a famiglie meno abbienti e piccole e medie imprese. Siamo andati al limite delle capacità economico-finanziarie dell'Ente. Oggi abbiamo stabilito in due riunioni politiche e tecniche i compiti di ognuno di noi per arrivare alla rapida attuazione". Così l'assessore regionale al Bilancio Giuido Liris nel fare il punto su tempi e modalità di esecuzione della legge regionale sulle misure economiche anti-covid ribattezzata come "Cura Abruzzo", approvata mercoledì scorso dal Consiglio abruzzese con i voti della maggioranza di centrodestra.
    Una manovra, secondo il centrodestra, che dovrebbe sviluppare 100 milioni di euro. La legge sarà pubblicata lunedì prossimo, poi scatterà il cronoprogramma per l'attuazione delle misure attraverso passaggi in Giunta regionale.
    Oggi ci sono stati due summit: in mattinata, oltre a Liris, il governatore, Marco Marsilio, di Fdi, con il presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, di Fi, il sottosegretario alla presidenza della Giunta con delega ai trasporti Umberto De Annuntiis, anche lui di Fi. Nel pomeriggio l'assessore al Bilancio, insieme ai colleghi di Giunta, Mauro Febbo (Fi) ed Emanuele Imprudente (Lega), ha incontrato i capigruppo di maggiorana ed i capi dipartimento.
    Le misure più importanti riguardano la sospensione fino al 31 luglio del bollo auto, la sospensione degli affitti delle case popolari e per le imprese dei canoni dei consorzio di bonifica, una una tantum di mille euro per le famiglie bisognose, 5mila euro per piccole e medie imprese. Si sono messe a punto le poste economiche: le maggiori si riferiscono a circa 50 milioni di euro relativi al fondo sociale europe (Fse) e del fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr), che sono da rimoludare e riprogrammare e poi 40 come fondi regionali vincolati che vengono dati ad Ater e Consorzi che poi devono ridarli all'ente regionale. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie