Tlc: Agcom, calano ricavi settore

Scendono da 2014 a 2018 anche Ebit e Ebitda

(ANSA) - La "pressione competitiva" pesa sulle aziende di telecomunicazioni. A fine 2018 nel settore delle comunicazioni elettroniche erano occupati oltre 64 mila addetti
diretti, con una riduzione nell'ultimo anno di circa 1.700 unità lavorative. Secondo quando emerge dal Focus sui bilanci delle principali imprese operanti nei Servizi di comunicazione elettronica dell'Agcom, inoltre, tra il 2014 e il 2018, le risorse complessive del settore si sono ridotte del 2,6% passando da un valore cumulato dei ricavi pari a 31,4 miliardi di euro nel 2014, ai 30,6 miliardi nel 2018, con una flessione nell'ultimo anno del 3,4%.

L'Autorità evidenzia anche "la tendenziale riduzione del margine lordo (Ebitda) e soprattutto di quello netto (Ebit)". Tuttavia, una notevole incidenza la esercitano anche le politiche di bilancio adottate dalle imprese (es. svalutazioni e ammortamenti), i cui riflessi, spiega l'Agcom, "chiaramente si ripercuotono anche sul negativo andamento del reddito d'esercizio".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia


      Vai al sito: Who's Who