Cappellini di lana a neonati Mauriziano

Per evitare termodispersione puntando su rapporto mamma-neonato

(ANSA) - TORINO, 18 DIC - Nel reparto di Ostetricia dell'ospedale Mauriziano di Torino, alla presenza del Direttore Generale Maurizio Dall'Acqua, vengono consegnati domani a mamme e neonati ricoverati in Neonatologia, cappellini natalizi di lana fatti a mano, dall'Associazione 'Mani di mamma - Odv'. Sono i cappellini che solitamente il neonato indossa quando viene posto sul petto della mamma, subito dopo la nascita, per evitare la termodispersione. L'evento, comprensivo anche di un momento di lettura ad alta voce, con la partecipazione delle Biblioteche Civiche Torinesi, mira a puntare l'attenzione sull'importanza del rapporto stretto e fisico che ci deve essere tra mamma e neonato dalle prime ore di vita, in una logica di prevenzione primaria. Vanno in questo senso - sottolinea una nota dell'ospedale - molte delle raccomandazioni della letteratura medico scientifica: tra queste le Linee guida dell'Oms, del Nice, del Bfhi-Baby Friendly Hospital Initiative dell'Unicef.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere