Hotel Des Bains rinasce con cinema

E' rassegna fotografica su storia della Mostra del Lido

Redazione ANSA VENEZIA

VENEZIA - 'Il Cinema in Mostra. Volti e Immagini della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica 1932-2018' è il titolo dell'esposizione allestita dalla Biennale di Venezia, con i materiali dell'Archivio storico, all'hotel Des Bains del Lido di Venezia, rilanciando lo storico hotel ricordato da Thomas Mann in 'Morte a Venezia', in occasione della 75/a Mostra del Cinema. La rassegna, realizzata in collaborazione con Coima Sgr, ripercorre la storia del più antico festival di cinema al mondo, nato nel 1932 al Lido come estensione della Biennale Arte e ispirato al suo modello.
    "Attraverso le immagini qui esposte - ha commentato il presidente della Biennale, Paolo Baratta - raccontiamo una lunga storia, che è storia del cinema, ma nella quale si intravedono o si riflettono fatti e vicende della storia d'Italia e del Mondo".
    Curata dal direttore del Settore Cinema della Biennale, Alberto Barbera, l'esposizione include 680 foto stampate, 800 foto a monitor, 6 filmati con sequenze da 120 film, 5 documentari e altri documenti e materiali dell'Archivio Storico della Biennale, messi a disposizione grazie al suo riordino. A ingresso libero, la mostra sarà aperta fino al 16 settembre, con orari 10-22 fino all'8 settembre e 10-18 successivamente. In questo periodo, anche la facciata e il giardino dell'hotel saranno valorizzati attraverso un'illuminazione appositamente studiata e sarà messo a disposizione dei visitatori un servizio di bar con tavolini.
    "L'idea della mostra - ha spiegato Barbera in occasione della vernice - è partita a ottobre dello scorso anno, ma quella di poter tornare ad utilizzare almeno in parte il Des Bains nasce ancora prima". "Per poter utilizzare questi spazi, sono stati necessari - ha aggiunto Baratta - un paio di interventi di stabilizzazione di soffitti e controsoffitti, ma non interventi strutturali. Adesso aspettiamo il recupero dell'intero stabile da parte della nuova proprietà, che sembra ben intenzionata ad agire". "L'augurio - ha ripreso Barbera - è che la ristrutturazione di Coima parta al più presto, anche se poi ci vorranno non meno di tre anni per avere l'intero Des Bains agibile. Quando ciò avverrà, però, oltre a risolverci il problema della disponibilità di camere, è nostra intenzione tornare a farne il cuore della Mostra".
    Il lavoro dell'Asac per l'esposizione 'Il Cinema in Mostra', ha annunciato il direttore, confluirà nella pubblicazione, prevista per il prossimo anno, sicuramente on-line e probabilmente anche in cartaceo, di un annuario con tutti gli oltre settemila film passati nelle edizioni della Mostra del Cinema, attraverso anche una riorganizzazione del precedente annuario, risalente al 1982. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: