Torna ChamoiSic, jazz in alta quota

Dal 20 luglio al 5 agosto tra elettronica e tradizioni

Redazione ANSA AOSTA

AOSTA - Jazz, musica antica e di contaminazione, elettronica e tradizioni rivisitate in uno scenario incantevole ai piedi del monte Cervino: tutto questo è ChamoiSic, il festival in programma dal 3 al 5 agosto ai 1.815 metri di altitudine di Chamois, è l'unico Comune d'Italia in cui le auto non possono circolare e che è raggiungibile solo con un sentiero o in funivia.
    Giunta alla nona edizione la rassegna propone un linguaggio musicale declinato verso il jazz, tra standard e sperimentazione. In cartellone Trilok Gurtu, Eazycon e Alkaline jazz trio il 3 agosto, Tommaso Genmini, Frank Bretschneider, Frankie hi-nrg e Aljazzeera, Dario Tabbia vox libera e Alkaline jazz trio il 4 agosto, Tommaso Gemini, Canzoniere Grecanico Salentino e Hard Bop Reunion il 5 agosto. Tra le anteprime, la performance multimediale dei Spime.Im il 20 luglio a Valtournenche, Tiziano Fratus e il duo Bottasso il 21 luglio a La Magdeleine e il Bacciolo-Borgatta-Venegoni trio il 27 luglio ad Antey-Saint-André. Ingresso libero.

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA