Pala del Perugino torna a Perugia

Dopo oltre due secoli. L'opera arriva dai Musei Vaticani

Redazione ANSA PERUGIA

PERUGIA - Dopo oltre due secoli la Pala dei Decemviri di Pietro Vannucci, detto il Perugino, è tornata nello spazio per il quale era stata concepita, all'interno della Cappella dei Priori, cuore del principale organismo amministrativo della Perugia comunale. Fino al 26 gennaio si potrà ammirare alla Galleria nazionale dell'Umbria di Perugia nella sua collocazione originaria.
    L'esposizione - curata da Barbara Jatta, direttore dei Musei Vaticani da dove proviene l'opera, e da Marco Pierini, direttore della Galleria nazionale, col patrocinio del Comune, la collaborazione della Regione e il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia - propone lo straordinario ricongiungimento tra la cornice e la cimasa, conservate alla Galleria nazionale, e la tavola centrale del Perugino.
    Dopo l'esposizione perugina l'opera verrà presentata - ancora nella sua interezza - ai Musei Vaticani nel 2020, come evento legato alle celebrazioni del cinquecentesimo anniversario della morte di Raffaello.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie